Google Maps introduce notifiche di condivisione della posizione, viste immersive e una migliore navigazione in bicicletta

Google, che si trova ad affrontare la crescente concorrenza di altre app come Instagram e TikTok per quanto riguarda la ricerca di oggetti da parte dei consumatori, vuole essere il primo posto in cui le persone si recano per scoprire e pianificare i propri passatempi. A tal fine, oggi l’azienda ha annunciato tre nuove funzionalità per la sua app di navigazione principale, Google Maps: viste aeree e più coinvolgenti di 100 punti di riferimento, percorsi ciclistici più dettagliati e una migliore condivisione della posizione con notifiche per l’arrivo e la partenza degli amici.

Da tempo Google Maps sta aggiungendo altre funzioni che vanno oltre la semplice possibilità di pianificare come arrivare da un punto A a un punto B, e anche alcune delle funzioni di oggi sono essenzialmente fasi intermedie di strategie di aggiornamento più lunghe. L’azienda ha introdotto per la prima volta l’idea delle viste immersive alla conferenza degli sviluppatori Google IO a maggio, con l’obiettivo di creare modelli 3D di punti di riferimento utilizzando una fusione di Street View, immagini satellitari e aeree. Con questo obiettivo, l’azienda sta ora lanciando le viste immersive di oltre 100 luoghi situati in città come Barcellona, Londra, New York, San Francisco e Tokyo.

Sebbene la funzione sia attualmente limitata ai punti di riferimento, l’azienda ha dichiarato al Google IO che intende applicarla anche a ristoranti e quartieri, in modo che gli utenti possano verificarne l’aspetto prima di visitarli. Tutto ciò si collega allo sforzo dell’azienda di far sì che le persone utilizzino Google Maps come applicazione preferita per la scoperta dei luoghi.

In particolare, Prabhakar Raghavan, vicepresidente senior dell’azienda per l’organizzazione della conoscenza e dell’informazione, ha dichiarato in una conferenza del mese scorso che i giovani utilizzano maggiormente Instagram e TikTok per scoprire ristoranti e altri luoghi da visitare. All’inizio del mese, Instagram ha lanciato una funzione di ricerca nelle mappe per consentire alle persone di trovare nuovi luoghi da visitare.

La seconda funzione annunciata da Google Maps riguarda i percorsi ciclistici dettagliati. Da oltre dieci anni l’azienda offre una navigazione ciclistica turn-by-turn e ha aggiunto funzioni come il profilo altimetrico e i luoghi di bikesharing. L’aggiornamento di oggi fornisce ancora più dati ai ciclisti: Indicherà ai ciclisti se devono aspettarsi un traffico intenso di autovetture e, in modo utile, quale tipo di strada percorreranno: una strada principale, una strada secondaria, una pista ciclabile o un percorso condiviso. Inoltre, gli utenti potranno sapere se ci saranno ostacoli, come colline ripide o scale. In questo modo Google Maps si avvicina al funzionamento di diverse applicazioni di navigazione per ciclisti e contribuisce a rendere più affidabile l’utilizzo di Google Maps, soprattutto nelle aree meno conosciute o nei percorsi più imprevedibili.

Infine, Google sta aggiornando anche la condivisione della posizione, che consente di condividere la propria posizione in tempo reale per un determinato periodo di tempo attraverso un URL, introducendo notifiche per l’arrivo e la partenza da una determinata posizione. Ecco come funziona: Se dovete incontrare un gruppo di amici in un ristorante, potete impostare la notifica di posizione per quel ristorante in modo che quando i vostri amici che condividono la posizione con voi arrivano a destinazione, lo sappiate immediatamente. Allo stesso modo, gli utenti possono impostare una notifica per la partenza da un luogo, in modo da sapere quando i loro amici o familiari hanno lasciato il luogo.

Google ha dichiarato che invierà ripetuti promemoria agli utenti attraverso l’app Maps e le e-mail se stanno condividendo continuamente le notifiche sulla posizione con qualcuno, in modo da poterle disattivare dalla sezione Condivisione della posizione, se necessario.

Tutte le funzioni saranno disponibili per gli utenti di Google Maps su iOS e Android: la vista immersiva e la notifica di condivisione della posizione saranno disponibili da oggi, mentre le informazioni sui percorsi ciclistici saranno disponibili nelle prossime settimane nelle città in cui è disponibile la navigazione ciclistica.

Google Maps rolls out location sharing notifications, immersive views and better bike navigation

Google — facing increasing competition from other apps like Instagram and TikTok when it comes to consumers searching for things — wants to be the first place people go for discovery and planning pastimes. In aid of that, today the company announced three new features for its star navigation app, Google Maps: aerial and more immersive views of 100 landmarks, more detailed cycling routes, and improved location sharing with notifications for the arrival and departure of your friends.

Google Maps has long been adding in more features beyond just giving you the ability to plan how to get from point A to B, and even some of the features today are essentially interim steps in longer upgrade strategies. The company first introduced the idea of immersive views at its developer conference Google IO back in May with an aim to creating 3D models of landmarks by using a fusion of Street View, satellite and aerial images. With that in mind, the company is now rolling out immersive views of more than 100 places situated in cities like Barcelona, London, New York, San Francisco and Tokyo.

But while the feature is currently restricted to landmarks, the company mentioned at Google IO it plans to apply this to restaurants and neighborhoods as well so users can check out how they look before visiting. All of this ties into the firm’s effort to make people use Google Maps as a preferred app for place discovery.

Notably, Prabhakar Raghavan, the company’s senior vice president for Knowledge & Information organization, said at a conference last month that young people are using Instagram and TikTok more to discover restaurants and other places to visit. Earlier this month, Instagram rolled out a searchable maps feature so people can find new places to visit.

Google Maps’ second feature announcement is about detailed cycling routes. The company has had turn-by-turn cycling navigation on the app for more than a decade, and has added features like elevation profile and bikesharing locations along the way. Today’s update gives even more data to bike riders: It will tell cyclists if they should expect heavy car traffic and helpfully what kind of road they will travel on — a major road, a minor road, a bike lane, or a shared path. Plus, it’ll also tell users if there will be any obstacles in the way like steep hills or stairs. This puts Google Maps on closer par to how various cyclist-first navigation apps work and help make using Google Maps more reliable, especially in less familiar areas or more unpredictable routes.

Finally, Google is also updating location sharing, which lets you share your live location for a specified time through a URL, by introducing notifications for arrival and departure for a particular location. Here’s how it works: If you’re meeting a group of friends at a restaurant, you can set the location notification for that restaurant so that when your friends who are sharing location with you arrive at the destination, you can know immediately. Similarly, users can set a notification for departure from a place so they can know when their friends or family have left the place.

Google said it’ll send repeated reminders to users through the Maps app and emails if they are continuously sharing location notifications with someone, so you can turn them off from the Location Sharing section if needed.

All features will be available for Google Maps users on iOS and Android with the immersive view and location sharing notification rolling out today, and cycling route information rolling out in coming weeks to cities where cycling navigation is available.

Fonte: techcrunch.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Iscriviti alla Newsletter

Torna su